La Kami alla conquista di Roma

| Inserito da | Categorie: Press
Da Leggo.it

Un viaggio iniziato sui binari dell’entusiasmo, dove ogni tappa è stata studiata nei dettagli: dalla passione all’originalità, dalla fantasia alla dinamicità, passando per il talento, la grazia e l’ironia. Una strada da percorrere insieme, in squadra, con una partenza che ha il sapore della sfida e con un arrivo che domani, questo è l’auspicio, profumerà di una scommessa vinta.

Riparte Fergi, marchio di borse completamente rinnovato, non solo nello stile ma anche nella guida. Al timone tre giovani, tutti sotto i 30 anni, capaci di mettersi in gioco e pronti ad interpretare le esigenze del presente. Sabrina Scarlata, Claudia Colantonio, Mirko Basilisco, rispettivamente amministratore unico, responsabile comunicazione e direttore acquisti, i registi della nuova avventura chiamata Fergi, un’avventura che riparte da una simpatica e colorata mascotte, una rana, si avvale del sostegno creativo e di marketing di professionisti di grande esperienza, si propone di diventare punto di riferimento di una donna moderna, attenta alla moda, ma non schiava di essa, curiosa, ironica, giovane studentessa ma anche mamma multitasking.

A giorni partirà la vendita della prima creazione, la Kami, un gioiello iridiscente, con cui la forma diventa sostanza e si trasforma in personalità: un unico pezzo chiuso da piccole borchie come un origami, forte ispirazione per questa Icon bag, dove la bellezza e la fragilità dell’origami rappresentano una continua rinascita. Roma sarà la città del grande evento di presentazione, una festa con vip, influencer e tante donne comuni, pronte a farsi travolgere dalla freschezza.

Ripartiamo dall’e-commerce – racconta Mirko Basilisco, direttore acquisti- perché siamo convinti che sia la strada più diretta e più incisiva, se usata bene, per poter far conoscere le nuove idee, impiantare nuovi ideali e sviluppare con strumenti moderni la fase di Rebranding studiata per Fergi. Si tratta della nuova e indispensabile comunicazione dei Millennials e vogliamo entrarci con tutte le scarpe…anzi con tutte le nostre borse, e il web, come dimostrano i dati, rappresenta la risposta di business migliore per raggiungere ottimi risultati nella realizzazione dei propri progetti.

Sul progetto in senso più stretto si sofferma Sabrina Scarlata, amministratore unico di Fergi:

Entriamo in un mercato ricco di competitors, la nostra sfida sarà differenziarci con le nostre fantasie e i vari colori. Ripartiamo dal concetto qualitativo di una produzione interamente Made In Italy e dall’Esprit Libre, lo Spirito Libero che deve vestire ogni donna.

 

L’attenzione al particolare è uno dei punti fermi – sottolinea Claudia Colantonio, responsabile comunicazione – perché crediamo che siano anche i dettagli a far nascere la curiosità: ogni borsa è arricchita da charms in tinta con le stampe, l’artigianalità si fa notare con il lavoro manuale e di ricerca della qualità che vi è dietro ogni modello. C’è la stessa cura che presenta l’origami giapponese, quella minuziosità del saper fare di cui la donna è portavoce indiscussa”.

E se è vero che il mondo delle donne è nelle borse, è vero anche che senza borse non c’è mondo, non c’è viaggio, non c’è donna. 4 modelli, 9 versioni, la capsule collection della New Fergi.

Originariamente pubblicato Martedì 6 Marzo 2018 su Leggo.it